Convento e Chiesa della Madonna del Paradiso sorsero nel 1515. Il portale della facciata è architravato con una tonda finestra soprastante. Il campanile è à pianta quadrata, in stile barocco, con un alto zoccolo da cui emerge, nel primo ripiano, uno stemma. Svetta su tutto la cella campana coi suoi agili archi a tutto sesto. Quasi tre secoli dopo la sua nascita, il progetto della chiesa è stato ripreso ed ingrandito. Il tempio accoglie un dipinto raffigurante la Madonna di Sebastiano Conca, al quale una lunga tradizione attribuisce interventi miracolosi.